Gli inizi del pensiero rivoluzionario
Bandiera Gadsden

La pagina della bandiera degli Stati Uniti

La bandiera Gadsden era una bandiera americana originaria della Carolina del Sud prima della Rivoluzione.

Le colonie americane avevano conosciuto una violenta ribellione molto prima della guerra rivoluzionaria.

Ognuna delle tredici colonie originarie aveva subito violente rivolte. Gli americani si erano mostrati più che disposti a prendere le armi per difendere una causa ritenuta cara. Questa tradizione di ribellione ha caratterizzato lo spirito americano per tutta la sua storia antica.

documenti storici, dichiarazione, costituzione, altro

La ribellione di Bacon

Una delle prime insurrezioni su larga scala fu la Ribellione di Bacon. Nel 1676, Nathaniel Bacon guidò un gruppo di cittadini scontenti dalla parte occidentale della Virginia verso est in cerca di giustizia. Sentivano che i loro interessi non erano rappresentati dalla legislatura coloniale della Virginia. Sentivano che il governatore Berkeley non aveva fatto nulla per proteggerli dalle incursioni indiane. Questi virginiani di frontiera si sentivano esclusi dalle ricchezze della costa orientale.

Oltre un migliaio di seguaci di Bacon entrarono a Jamestown e bruciarono la capitale. Il governatore Berkeley fuggì finché i rinforzi non poterono organizzarsi. I ribelli saccheggiarono e saccheggiarono la campagna fino a quando le forze di Berkeley li schiacciarono. Più di venti ribelli furono impiccati, ma la paura di ulteriori ribellioni fu colpita nel cuore dei membri della ricca classe di piantagione della Virginia.

Regolatori o traditori?

Regolatori
Regolatori

Rivolte simili si verificarono lungo tutto il retroterra coloniale. In South Carolina una ribellione scoppiata a seguito del movimento Regolatore. C’era anarchia sulla frontiera della Carolina del Sud dopo la guerra dei sette anni.

Dal 1765 al 1767 i fuorilegge vagavano per il paesaggio tenendo gli agricoltori locali alla loro mercé. Una banda di vigilantes noti come regolatori ha preso la legge nelle proprie mani e ha spinto via i fuorilegge. I regolatori hanno poi rivolto la loro ira sui cacciatori locali che hanno sollevato una forza per reagire. Quasi condizioni di guerra civile prevalso fino a quando il governo finalmente accettato di istituire un sistema giudiziario tribunale di circoscrizione. Un movimento simile scoppiò nella Carolina del Nord il decennio successivo.

Le rivolte terrestri ebbero luogo in molte colonie, ma a New York furono particolarmente violente. Gli inquilini dei ricchi aristocratici terrieri chiedevano sollievo dagli alti affitti imposti su di loro. Quando i tribunali si pronunciarono a favore dei baroni della terra nel 1766, i contadini arrabbiati presero le armi. Il governatore ha dovuto portare le Giubbe rosse per sedare il disturbo.

 James Otis
Non tutte le ribellioni presero la forma della violenza. James Otis ha parlato contro gli inglesi già nel 1761, nel suo discorso contro i Writs of Assistance council Chamber presso la Old State House di Boston.

In Pennsylvania, un gruppo di coloni scozzesi-irlandesi chiamati i Paxton Boys marciarono su Filadelfia nel 1764 per protestare contro la politica amichevole dei nativi americani dei Quaccheri. I Paxton vivevano nell’entroterra della Pennsylvania e volevano sia la terra dei nativi americani che la protezione dalle incursioni nelle loro case. Una delegazione, guidata da Benjamin Franklin ha incontrato la banda Paxton per ascoltare le loro rimostranze. L’ordine è stato ripristinato-ma appena prima che i Paxton avrebbero attaccato Philadelphia.

I coloni americani si erano dimostrati ribelli esperti. Ogni volta che sentivano i loro diritti sono stati messi a repentaglio, sembravano disposti a prendere le armi. Sfruttamento economico, mancanza di rappresentanza politica, tassazione iniqua, sono state tra le cause che hanno portato a questi scontri.

I riverberi delle ribellioni raggiunsero l’Inghilterra dal 1763 al 1776. Il Parlamento e la monarchia ascoltarono questo messaggio coloniale forte e chiaro: “NON CALPESTARMI.”

L’emergente americano sarebbe pronto a combattere per la giustizia e, se necessario, l’indipendenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.