adenoma Ipofisario Microchapters

Home

Paziente Information

Overview

Storico Perspective

Classification

Pathophysiology

Causes

Differenziare adenoma Ipofisario da altri Malattie

Epidemiologia e Demografia

Fattori di Rischio

di storia Naturale, Complicanze e Prognosis

Diagnosis

Staging

Storia e Sintomi

Esame Fisico

Laboratorio Findings

CT

MRI

Altri Reperti di Imaging

Altre Diagnostiche Studies

Treatment

Medico Therapy

Surgery

La Prevenzione Primaria

Secondaria Prevenzione

Costo-Efficacia della Terapia

Futuro o Terapie in fase di Sperimentazione

Studi di Caso

Caso #1

adenoma Ipofisario risonanza magnetica Sul Web

articoli Più recenti

Più articoli citati

Recensione articoli

CME Programmi

Powerpoint slides

Images

American Roentgen Ray Society Immagini di adenoma Ipofisario RM

Tutte le Immagini a raggi X Echo & Ecografia CT Immagini MRI

Sperimentazioni in Corso degli Studi Clinici.gov

NOI di Linee guida Nazionali Clearinghouse

Guida NICE

FDA sulla adenoma Ipofisario RM

CDC su adenoma Ipofisario RM

adenoma Ipofisario MRI nella news

Blog su adenoma Ipofisario RM

Indicazioni stradali da Ospedali per il Trattamento dell’Ipofisi adenoma

Rischio calcolatrici e i fattori di rischio per adenoma Ipofisario RM

Editor-In-Chief: C. Michael Gibson, M. S., M. D. Associate Editor(s)-in-Chief: Ahmad Al Maradni, M. D.

Panoramica

Su MRI del cervello, adenoma ipofisario è caratterizzata da una grande massa eterogenea di segnale. Altri risultati possono includere il rimodellamento del pavimento della sella e la deviazione dell’infundibolo ipofisario sul lato opposto.

Risultati MRI in adenoma ipofisario

Microadenoma

  • MRI è il pilastro di imaging per microadenomi ipofisari
  • Contrasto MRI migliorata hanno una sensibilità del 90%.
  • Sottili cambiamenti morfologici possono essere identificati su immagini non a contrasto, questi cambiamenti includono:
  • Ingombro della ghiandola pituitaria sul lato del microadenoma
  • Rimodellamento del piano della sella
  • Deviazione dell’ipofisi infundibulo di distanza dall’adenoma

RM Fasi

  • T1
  • T1 è di solito mostra isointense normale della ghiandola pituitaria.
  • T1 C + (Gd)
  • Le sequenze dinamiche dimostrano una regione arrotondata di miglioramento ritardato rispetto al resto della ghiandola.
  • Le immagini ritardate sono variabili, che vanno dall’ipo-aumento (più comune) all’isointenso al resto della ghiandola, all’iperintenso (contrasto mantenuto).
  • T2
  • T2 è variabile, ma spesso mostra un po ‘ di iperintensità.

Paziente # 1: mircoadenoma ipofisario

Paziente #2: Mircoadenoma ipofisario

  • T1 C+ dimostrando un microadenoma ipofisario, visto come un’espansione arrotondata della ghiandola a destra della linea mediana spostando leggermente il gambo a sinistra. Sulle immagini di contrasto della posta migliora di meno che l’ipofisi circostante.

Macroadenoma

Fasi RM

  • T1
  • T1 tipicamente isointense alla materia grigia
  • Le lesioni più grandi sono spesso eterogenee e variano nel segnale a causa di aree di cambiamento cistico, necrosi o emorragia.
  • T1 C + (Gd)
  • Un componente solido dimostra un miglioramento da moderato a brillante.
  • T2
  • T2 tipicamente isointense alla materia grigia
  • Le lesioni più grandi sono spesso eterogenee e variano nel segnale a causa di aree di cambiamento cistico, necrosi o emorragia.
  • T2 gradiente echo parametri
  • Più sensibile per rilevare eventuali componenti emorragici, che appaiono come aree di perdita di segnale.
  • La calcificazione è rara, ma dovrebbe essere esclusa rivedendo le scansioni TC.

Paziente #1: Macroadenoma ipofisario

  • C’è una lesione rotonda ben definita annotata nella fossa pituitaria, la lesione è omogenea e isodensa su T1.

  • C’è una lesione rotonda ben definita annotata nella fossa pituitaria, la lesione mostra il miglioramento omogeneo di contrasto.

  • C’è una lesione rotonda ben definita annotata nella fossa pituitaria, la lesione è omogenea e isodensa su T1.

  • C’è una lesione rotonda ben definita annotata nella fossa pituitaria, la lesione è leggermente iperintensa su FLAIR assiale.

  • C’è una lesione rotonda ben definita annotata nella fossa pituitaria, la lesione è omogenea e isodensa su T2.

Paziente #2: Marcoadenoma ipofisario

  • C’è una lesione omogeneamente migliorante ben definita nella fossa pituitaria su sagittale T1 C + suggestiva di adenoma pituitario.

  • C’è una lesione omogeneamente migliorante ben definita nella fossa pituitaria su assiale T1 C + suggestiva di adenoma pituitario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.