Come scegliere una società di test del DNA approvato

Quando si sceglie una società di test del DNA approvato è importante essere curato in tutto il processo, fino al risultato finale. Discutibilmente l’aspetto più importante è essere in grado di capire i risultati quando il test è completo. In DNA Legal siamo orgogliosi di avere i processi più accurati, affidabili e senza stress con i test, garantendo il rigoroso rispetto delle linee guida in vigore con i tribunali e l’Home Office. Insieme a un processo facile per impostare il test; auguriamo a tutti i nostri clienti di sentire tutti i nostri risultati sono facili da interpretare pure.

Al termine del test, una copia cartacea dei risultati viene pubblicata insieme a una copia inviata via email all’individuo che istruisce il test. Quando si sceglie il vostro fornitore di test del DNA è la chiave per garantire che siano un fornitore accreditato, che è possibile garantire controllando sul sito ufficiale GOV. Questo è di vitale importanza per i test necessari per scopi legali o di immigrazione. I tuoi risultati saranno supportati dalla conferma della catena di custodia tenuta durante tutto il processo e dalla prova di identificazione dei donatori, che è diventata di recente una necessità con le applicazioni dell’Home Office.

Il rapporto si sposterà quindi in modo più dettagliato su chi è stato testato, elencando i loro dettagli e fornendo chiarezza sulle relazioni che abbiamo testato nel nostro laboratorio. Insieme a questo dettaglio viene specificato il processo in cui i campioni sono arrivati al nostro laboratorio e come sono stati completati i controlli. Ulteriori dettagli sull’estrazione e l’analisi del DNA sono stati illustrati e spiegati.

Tabella dei risultati

I donatori sono elencati in alto, confermando ogni marcatore che è stato analizzato rispettivamente per raggiungere la conclusione statistica. Il lettore può vedere i marcatori che sono stati testati e abbinati.

Di seguito abbiamo un esempio di un risultato negativo e positivo per un test di paternità per un Presunto Padre e 2 figli (Negativo) e Padre e 1 Figlio (Positivo). Affinché una relazione biologica per la paternità da dimostrare il laboratorio avrebbe bisogno di garantire non ci sono più di 4 disallineamenti dal test marker. Testeremo sempre quanti più marcatori cromosomici possibili per raggiungere una conclusione. Abbiamo cerchiato i marcatori non corrispondenti per illustrare questo.

Esempio di un Negativo del DNA Risultato con 10 incongruenze cerchiata

Esempio di un DNA Positivo Risultato con il segno corrisponde cerchiata

Risultati Conclusione

L’aspetto finale del risultato è la conclusione (come mostrato sotto), che è il chiarimento finale dei risultati durante i test. La valutazione biostatistica è esplicitata, fornendo una chiara spiegazione del risultato provato o inclusivo.

La conclusione illustrerà se il bambino testato contro il padre putativo ha condiviso i marcatori genetici che devono essere presenti durante i test per il Padre biologico. La probabilità che il test di paternità è quindi che permette al lettore di vedere la percentuale di questo rapporto biologico

Esempio di una Conclusione Positiva:

Esempio di una Conclusione Negativa:

In ordine per un rapporto Biologico di essere provata tra due individui, il nostro laboratorio di test cromosomici marcatori. Il nostro DNA è costituito da “elementi costitutivi” che ereditiamo dai nostri genitori. Questi ‘mattoni’ unici o marcatori sono ciò che ci permettono di confrontare due profili di DNA per il confronto.

Circa il 50% dei marcatori in un bambino deve essere trasmesso dal Padre e circa il 50% dalla madre. Il nostro laboratorio cercherà di testare marcatori autosomici, marcatori ‘Y’ e marcatori ‘ X ‘ quando si cerca di dimostrare la paternità o la maternità. Il nostro laboratorio testerà il maggior numero possibile di marcatori per dimostrare o confutare una relazione e allo standard testiamo per un minimo assoluto di marcatori 24.

Probabilità %

Esiste un sistema di classificazione per i test di paternità e come lo vedrai sui tuoi risultati.

Quando si cerca di dimostrare una relazione tramite DNA testiamo ciò che è noto come alleli o marcatori cromosomici. Il bambino riceve metà degli alleli dalla madre e l’altra metà dal padre. Quindi, idealmente con una data combinazione, il padre condivide esattamente il 50% con il bambino. L’esclusione per la paternità è sempre al 100% in quanto la situazione è diversa. La raccomandazione (considerando il tasso di mutazione dei diversi loci / marcatori) è che una mancata corrispondenza di più di quattro marcatori è un’esclusione della paternità. Ma ancora una volta ci possono essere delle eccezioni, di solito, tuttavia, il risultato è quindi cospicuo.

Ad esempio, se ci sono troppi marcatori omozigoti nel bambino, questo potrebbe significare che il bambino ha ereditato marcatori da parenti più lontani. Questo e altri scenari potenziali sono presi in considerazione e determinati attraverso le migliaia di calcoli che avvengono nel nostro laboratorio.

Se il destinatario dei risultati è ancora incerto a seguito del rapporto e delle conclusioni fornite, abbiamo un team di esperti professionisti che sono a disposizione per assistere nell’interpretazione dei risultati. Possono inviare un’e-mail o chiamare il nostro team dell’ufficio al numero 02034243470.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.