Una fotografia di una mantide religiosa (_Hierodula patellifera_)

Una Mantide religiosa (Hierodula patellifera) in tipica postura ‘orante’.
Fotografia di OpenCage sotto licenza Creative Commons.

Introduzione

Le Mantidi religiose prendono il loro nome comune dalla posizione che adottano comunemente. Le zampe anteriori sono sollevate come se nell’atto della preghiera, il nome mantis deriva anche dalla parola greca per profeta. Naturalmente, le zampe sono effettivamente sollevate in modo che possano essere utilizzate per afferrare qualsiasi preda che si allontana vicino alla mantide.

Hanno appetiti voraci e per questo vengono talvolta, erroneamente, chiamate “Mantidi Predatrici”. Le mantidi mangeranno prede di dimensioni simili a se stesse e le specie più grandi mangeranno vertebrati tra cui topi, lucertole e rane.

Le mantidi apparvero per la prima volta nei reperti fossili circa 35 milioni di anni fa e sono imparentate con gli scarafaggi e, più distanti, con le cavallette e i grilli.

Sono state descritte circa 2300 specie di Mantide religiosa e 18 specie si possono trovare nell’Europa meridionale e centrale, ma nessuna si trova in Gran Bretagna.

Caratteristiche principali delle mantidi religiose

Le mantidi sono insetti medio – grandi (10-200mm) con grandi zampe anteriori raptoriali (adattate per la preda che cattura). Le zampe anteriori hanno file di spine lungo il femore e la tibia e queste sono usate per afferrare la preda piuttosto come chiudere la lama di un coltello a penna.

Le mantidi hanno una testa molto mobile di forma triangolare. Hanno due occhi composti molto grandi. Le ali anteriori sono coriacee e, a riposo, giacciono sopra le ali posteriori membranose per proteggerle. Non tutte le specie di mantide possono volare ma, quelle che lo fanno, sono buone volatrici e sono spesso attratte dalle luci notturne.

È spesso difficile differenziare le mantidi maschili e femminili e di solito questo può essere fatto solo contando il numero di segmenti addominali degli adulti. Nella maggior parte delle specie otto segmenti possono essere contati sul lato inferiore dell’addome di un maschio e sei su quello della femmina (in alcune specie i segmenti terminali sono difficili da vedere e solo sette o cinque possono essere contati).

Storia della vita

Le mantidi femminili depongono una grande massa di uova chiamata ooteca. L’ootheca ha una struttura simile al miele ed è schiumosa quando viene deposta per la prima volta, ma si indurisce rapidamente. L’ootheca è solitamente attaccata a ramoscelli e rami o, in alcune specie, posta sotto rocce e pietre.

Le mantidi subiscono metamorfosi incomplete e le ninfe sembrano piccole versioni degli adulti. Le ali appaiono solo alla muta finale.

Si ritiene comunemente che le mantidi femminili divorino il loro compagno durante la copulazione. Tuttavia, studi hanno suggerito che questo comportamento non è comunemente osservato in natura e può essere causato da condizioni artificiali sperimentate da mantidi in cattività.

La durata media delle mantidi religiose è di dodici mesi ma, in cattività, possono vivere più a lungo. C’è una Mantide religiosa Caresheet disponibile su questo sito.

Una fotografia di Mantide religiosa ootheca attaccato ad un bastone.

Una fotografia di Mantide religiosa ootheca attaccato ad un bastone.
Fotografia di Kropsoq, usata sotto GFDL

Classificazione

Un tempo le mantidi erano considerate parte dell’Ordine: Orthoptera (Cavallette e grilli) ma da allora sono state classificate come un Ordine separato chiamato Mantodea. L’Ordine Mantodea contiene otto famiglie di cui la più grande è Mantidae.

Come trovarli

Diciotto specie si trovano nell’Europa centrale e meridionale, ma nessuna si trova in Gran Bretagna. Le mantidi sono spesso cripticamente mimetizzate e possono essere difficili da individuare nel fogliame. Forse il modo migliore per vedere le mantidi è cercarle vicino alle luci esterne di notte. Sono attratti dalle luci e spesso si siedono vicino-nutrendosi di falene e altri insetti.

Link correlati: Mantidi religiose (Ordine: Mantodea)

  • Mantis Gruppo di Studio
    http://mantodea.myspecies.info/
  • Mantodea a Wikipedia
    http://en.wikipedia.org/wiki/Mantodea
  • Orthopteroids delle Isole Britanniche Schema di Registrazione
    http://www.orthoptera.org.uk/
  • Pregare Mantid informazioni
    http://insected.arizona.edu/mantidinfo.htm
  • Mantide religiosa (Ordine Mantodea)
    http://www.saguaro-juniper.com/i_and_i/insects/mantids/mantids.html
  • Mantide religiosa caresheet
    https://www.amentsoc.org/insects/caresheets/praying-mantids.html

Posteriore per gli Ordini di Insetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.